Oleolito di Calendula

Oleolito alla calendulaUn oleolito facile da fare e che vi potrà portare grandi soddisfazioni è quello di calendula. I fiori si possono raccogliere durante tutto il periodo di fioritura, lasciandoli qualche ora al sole per eliminare tracce d’acqua. In alternativa si può utilizzare il fiore essiccato. Per la preparazione si procede come descritto nel post sugli oleoliti.
La calendula contiene sostanze preziosissime per la nostra pelle: carotenoidi attivi, polisaccaridi, flavonoidi allantoina e mucillaggini. L’oleolito di calendula è utile per la sua azione cicatrizzante ed antinfiammatoria: favorisce la rigenerazione della pelle ed è un ottimo lenitivo e disarrossante. Utile anche per le dermatiti da pannolino!

Condividi con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

2 risposte

  1. Buongiorno Romoalt, consiglio sempre di acquistare un buon libro dedicato in maniera specifica all’argomento, per poter approfondire la tematica in maniera completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lavati spesso le mani e porta con te un

GEL MANI IGIENIZZANTE

Andrà tutto bene!