Guanto esfoliante: qual è il migliore?

Scrub corpo con guanto

Il guanto esfoliante può risolvere il problema dello scrub corpo o viso: sappiamo infatti che esfoliare la pelle aiuta a rimuovere le cellule morte che la fanno apparire spenta e senza vita, preparandola allo stesso tempo ad assorbire meglio gli attivi delle creme e dei trattamenti che vogliamo utilizzare in seguito.
Uno scrub delicato può essere fatto attraverso i cosmetici oppure attraverso un guanto per scrub. Meglio i primi o il secondo? Va a gusti personali.
I cosmetici profumano e probabilmente possono diventare più soddisfacenti dal punto di vista dell’esperienza sensoriale, ma costano di più e si consumano rapidamente. Il guanto di crine o di altri materiali invece dura nel tempo e non deve essere sostituito fino a che non risulta evidentemente deteriorato.

Oggi vorrei parlarti di diverse soluzioni, tutte molto valide. Tieni sempre conto che se la tua pelle è particolarmente delicata dovrai privilegiare un guanto peeling più delicato, per non rischiare di irritarla.

Un guanto scrub che mi ha decisamente convinta è il Magic Peeling. Magic Peeling è un guanto naturale molto particolare: è prodotto con una fibra derivata dalla ginestra e si presenta al tatto morbido come lo shantung di seta.
È nato grazie ad una ricerca italiana della durata di 5 anni e in seguito è stato brevettato in tutto il mondo. Se hai la pelle delicata il guanto Magic Peeling è perfetto per te, perché è stato certificato dall’Istituto di Farmacologia dell’Università di Pavia per la sua efficacia e tollerabilità. Ecco perché puoi utilizzarlo anche per fare un ottimo scrub viso!
Prima di utilizzarlo bisogna rimanere immersi nella vasca di acqua calda per almeno 5 minuti (ma secondo me 10 portano ad un risultato migliore) o comunque bisogna restare sotto il getto di acqua calda per lo stesso tempo. Ottimi anche la sauna o il bagno turco, comunque.
La pelle non deve essere grassa per via di creme o oli detergenti o bagnoschiuma, poichè questo diminuirebbe di molto l’azione esfoliante di questo guanto, che molti hanno ribattezzato davvero come “magico”.
Passati i 5-10 minuti sotto l’acqua calda, bagna e strizza il Magic Peeling e frizionalo verticalmente con media energia, ma non farlo sotto il getto d’acqua. Vedrai i frammenti di pelle morta staccarsi letteralmente dal corpo!
Non avere paura, perchè stai solo aiutando un processo di ricambio di cellule assolutamente naturale che ti porterà a far affiorare la pelle nuova, più luminosa e liscia, con l’indubbio vantaggio di esser maggiormente ricettiva ai successivi trattamenti cosmetici.
C’è scritto che dura 40 scrub, ma in realtà chi lo usa da tempo giura che duri molto di più.

Una seconda possibilità è data dal guanto in luffa, un’alternativa tutta naturale che si ricava da una zucca.
Si tratta di una zucca particolare dalla forma allungata, che una volta giunta a maturazione ed essiccata può essere tagliata e lavorata per diventare un ottimo guanto da scrub per esfoliare il corpo.
Il vantaggio? La spugna luffa è leggerissima e completamente biodegradabile, quindi si tratta di una scelta efficace ed ecologica.
Puoi usare il guanto in luffa asciutto se vuoi ottenere un’esfoliazione più vigorosa, mentre se la tua pelle è sensibile puoi usarlo da bagnato e senza premere troppo.

 

Peeling corpo con il guanto

Condividi con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.