biotifulCome spesso capita quando si naviga per siti di cosmetici, ogni tanto si fa qualche meravigliosa scoperta, che merita di essere riportata a tutte le mie lettrici ed i miei lettori.
Sono atterrata sul sito di Biotiful, lo conoscete?

Il mio primo impatto con questo nuovo progetto è stata la visione di questo video, che potete trovare sul canale Youtube di Damiano Rodriguez.
Si tratta di un video forte, di grande impatto, che ha una presa di posizione molto chiara sul problema dei cosmetici realizzati con ingredienti chimici. Dura poco più di 8 minuti, quindi non è un video cortissimo, ma io vi invito a guardarlo e a farlo vedere ai vostri amici o alla vostra famiglia.
Sembra sempre che chi ama i cosmetici naturali sia un “fissato” che si fa troppe storie, ma questo video spiega chiaramente perchè tutti noi ci teniamo così tanto a non spalmarci schifezze chimiche sulla pelle!
Se oltre al video avete voglia di navigare per il sito di Biotiful, scoprirete che è tutto ancora in divenire, ma promette bene, anzi, molto bene!

E’ un sito nato nel 2012 da un’idea di Damiano, che ha iniziato ad interrogarsi sulla composizione del proprio shampoo mentre si apprestava ad usarlo sotto la doccia.
Da lì è nata la scintilla che l’ha spinto a creare un sito, per aiutare tutti a fare scelte molto più consapevoli per la propria cura personale.

Il progetto è stato portato avanti in collaborazione con Martina. E’ lei che si occupa del lato Social e che ha scritto e revisionato i testi che trovate all’interno dell’applicazione.
Quale? Quella che potete scaricare gratuitamente per Android ed Iphone!

Attraverso questa semplicissima App gratuita da tenere sempre a portata ogni volta che andate al supermercato, potete scoprire istantaneamente se il prodotto che avete preso in mano ha degli ingredienti ottimi, accettabili o pessimi.
Lo potete fare grazie alla scansione del codice a barre del cosmetico, oppure attraverso una ricerca libera del nome o della marca del prodotto che vi interessa.
Questo vi aiuterà a destreggiarvi velocemente tra gli scaffali, anche se non siete provetti chimici!

Come si fa?
Basta passare sul codice a barre del prodotto con il vostro cellulare, per vedere istantaneamente la sua composizione con relativi pallini colorati a fianco. Attenzione ai prodotti che comprate!
Attualmente è in fase Beta, per cui bisognerà avere un po’ di pazienza per poter usufruire di tutte le funzionalità dell’app, che verranno introdotte successivamente.
Potete usarla anche per testare i prodotti che avete già a casa, scoprendo cosa si cela dietro le loro etichette, spesso incomprensibili per i comuni mortali.
Sono fatti bene? Sono fatti male?
Iniziate a scoprirlo in modo semplice e veloce e potrete fare la spesa con maggiore consapevolezza, evitando anche di spendere molti soldi per prodotti che non li valgono proprio.

Biotiful segue gli insegnamento del BioDizionario di Fabrizio Zago, che senza pretesa di essere una Bibbia in campo cosmetico, è sicuramente un ottimo strumento, che può chiarire le idee a tanti consumatori. Ho contattato personalmente Damiano, per parlare del loro progetto e con grande gentilezza mi ha spiegato che attualmente il loro database si appoggia proprio sul Biodizionario, ma in futuro vorrebbero implementare anche la possibilità di lasciare all’utente la possibilità di scegliere il database che preferisce, scelto ovviamente all’interno di una rosa di opzioni assolutamente affidabili.

Per avere tutti gli aggiornamenti e anche per fare domande sul sito di Biotiful o sulla nuova App, potete visitare la pagina Facebook di Biotiful.
Che dire? In bocca al lupo a Damiano e Martina per il loro bellissimo progetto!